Itinerari turistici enograstronomici e culturali in Puglia, il mare, grotte, trulli, arte, storia, tradizioni, mare, vino e cucina Pugliese



your language
IT | EN | DE | FR | ES | RU | JP
Hotel Relais Camere e Suite Ristorante Benessere Business Servizi Posizione Itinerari Offerte Speciali Prenotazioni
Scoprire un luogo, osservare i suoi colori danzare,
fondersi insieme, accarezzare le fronde di un ulivo che ha vissuto nei secoli.
Vivere le gioie di un nuovo paese o dirigersi su sconosciute rotte,
ritrovandosi in scenari senza tempo. Domani invece…
MIGLIORE tariffa garantita

3 REGALI se prenoti sul sito
Richiedi informazioni

Chiama +390804959668 - +39335496791

Fax +390804951740
Prenota on line

Itinerari

Itinerari turistici alla scoperta di arte, storia, tradizioni, mare, vino e cucina

Castel del Monte

I Itinerario: Il Dominio di Federico
Castel del Monte - Trani - km totali 120

Partenza per Castel del Monte, per la visita all'imponente ed enigmatico maniero voluto da Federico II di Svevia. Considerato uno dei più alti esempi dell'arte medievale, è tutelato quale patrimonio dell'umanità sotto l'egida dell'Unesco.
Castel del Monte è anche il nome dell'omonima Strada del Vino e di una celebre doc di Puglia. Sosta presso la sede della Strada del vino Castel del Monte e proiezione del video, simbolico viaggio alla scoperta di questo affascinante lembo di Puglia. Visita di una cantina a scelta e degustazione dei vini di produzione.
Brunch in cantina.
Nel pomeriggio sosta a Trani, splendida cittadina della costa, famosa anche per il suo vino Moscato. Passeggiata fra i vicoli del centro storico, passando dal pittoresco porto, situato fra due piccoli promontori: uno dominato dal fortino di Sant'Antonio, l'altro dalla Cattedrale, eccellente esempio di Romanico pugliese. Visita della chiesa di Ognissanti.
Rientro in albergo.
Trasferimento a Conversano e cena presso un ristorante selezionato dalle più autorevoli guide enogastronomiche, ubicato di fronte al castello, con un'elegante sala con pavimenti in rovere antichizzato, soffitto a cassettoni impreziosito da pregiate ceramiche decorate a mano e fantasiosi lumi di raffinato artigianato locale. Prelibato menu con ottima scelta di vini regionali e nazionali.
Pernottamento.

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: passeggiate a cavallo, trekking.
Cantine a scelta:
ANDRIA: Rivera, Acli, Spagnoletti Zeuli; CORATO: Az Agr. Santa Lucia, Cantina Torrevento; RUVO DI PUGLIA: Il Crifo.



II Itinerario: Il Bianco dei Trulli
Castellana Grotte - Alberobello - Fasano - km totali 75

Partenza per Castellana Grotte.
Arrivo a Castellana e discesa a piedi nelle grotte; escursione fra le millenarie stalattiti e stalagmiti, straordinario esempio di fenomeno carsico. Incantati dalle forme inimitabili e dai colori d'alabastro, si giungerà all'incantevole Grotta Bianca.
Pranzo a Castellana in un'accogliente casa di campagna, dove la padrona di casa, ottima cuoca, organizza anche divertenti corsi di cucina per i suoi ospiti.
L'itinerario prosegue per Alberobello, località patrimonio dell'Unesco poiché rappresenta la massima concentrazione di trulli, antichissime dimore costruite in pietra con la tipica tecnica "a secco", singolare testimonianza della civiltà contadina.
Passeggiata tra le viuzze del Rione medievale, Aia Piccola e del Rione Monti, con sosta tra le caratteristiche botteghe artigiane ricavate nei singoli trulli.
Visita di una delle cantine a scelta nello splendido scenario della Valle d'Itria e degustazione.
Cena in una splendida masseria del 1726 in agro di Conversano, immersa tra ulivi, vigneti e mandorli, dalla facciata di latte di calce incorniciata di pini. La tenuta offre antipasti di cipolline con il vincotto, cannoli di ricotta salata, grano fagioli e funghi, lampascioni e funghi al finocchio selvatico e, per finire, dolce di latte, bianco mangiare (crema di mandorle) e marmellate, ideali compagni dei rosoli fatti in casa.
Rientro in hotel e pernottamento.

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: corsi di cucina, in deltaplano sul Canale di Pirro, serata speciale con canti, balli e piatti medievali.
Cantine a scelta:
LOCOROTONDO: Cantina di Locorotondo; FASANO: Borgo canale



III Itinerario: Pietre di Puglia
Conversano, Noci e dintorni - km totali 60

La giornata avrà inizio con una passeggiata per le stradine del centro storico di Conversano, iniziando dalla visita alla cattedrale romanica e al monastero di San Benedetto. Si proseguirà con la visita al castello normanno, dove sono custodite le preziose tele di Paolo Finoglio, pittore di corte del '600, autore di capolavori come La Gerusalemme Liberata, nella pinacoteca, e degli affreschi che si possono ammirare nella chiesa barocca dei Santi Cosma e Damiano.
Proseguimento verso Noci e sosta in un Salumificio, per la visita dello stabilimento e dell'allevamento di cinghiali. Degustazione di squisitezze della Murgia come lo Sfizietto, salsiccia di suino lavorata con seme di finocchio, o la Coppa Murgia, stagionata al naturale.
Proseguimento per la visita di una delle cantine a scelta. Brunch in cantina, con degustazione di piatti tipici murgiani abbinati ai migliori vini di produzione delle aziende tra cui il Primitivo di Gioia. Rientrando verso Conversano visita del castello Marchione, antica residenza di caccia di Giangirolamo II Acquaviva d'Aragona, detto anche il Guercio delle Puglie.
Cena presso una tipica masseria pugliese, risalente al 1500, nell'antico feudo dei conti Acquaviva d'Aragona. Un tempo destinata a sontuosa residenza di campagna, dove gli aristocratici usavano dilettarsi nell'arte venatoria, oggi è la meta ideale per chi ami scoprire la cultura, la storia, le tradizioni di Puglia in un'atmosfera assolutamente confortevole e familiare. Qui si potranno degustare i migliori piatti della cucina locale abbinati ad ottimi vini regionali. Pernottamento.

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: in bici fra vigneti e oliveti, serata speciale con concerto bandistico.
Cantine a scelta:
Noci: Barsento;TURI: Cantine Coppi



IV Itinerario: Le Murge e le Gravine
Gravina, Gioia del Colle e dintorni - km totali 150

Partenza per Gravina di Puglia. Visita delle Gravine. Magica e suggestiva discesa nelle grotte attraverso l'antichissima scalinata che per il rione medioevale conduce alla chiesa rupestre di San Michele delle grotte, uno dei più grandi complessi rupestri d'Italia a ridosso del torrente Gravina. Sull'altro lato del torrente si possono visitare le abitazioni d'epoca "le 7 camere" che risalgono intorno all'anno 1000, segno tangibile della civiltà rupestre. Il viaggio prosegue con la visita della cattedrale del IX e X secolo a 5 navate scolpita nella roccia, dove si scorgono ancora tracce di affreschi bizantini.
Trasferimento nella cantina scelta per la degustazione del Gravina Doc o del Primitivo di Gioia del Colle.
Pranzo in un locale caratteristico a picco sulla gravina, con ampie vetrate che mostrano il bellissimo panorama, a base di piatti della Murgia come il celebre pancotto o i cavatellini ceci e funghi cardoncelli.
Al rientro sosta a Gioia del Colle per la visita del castello federiciano.
Cena e pernottamento.

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: trekking.
Cantina a scelta:
Gravina: Cantine Botromagno; Santeramo in colle: Cantine del colle



V Itinerario: Rosso d'oriente
Galatina, Otranto - km 60

Partenza per Galatina e visita della chiesa di Santa Caterina di Alessandria, una delle espressioni più belle in Puglia dell'arte gotica, eretta da Raimondello del Balzo-Orsini signore di Lecce e successivamente affidata ai Francescani. Partenza per la prima cantina scelta e incontro con l'eccellente viticoltura salentina, trionfo della coltivazione dei celebri vitigni autoctoni Negroamaro e Malvasia nera. Visita della lunga teoria di barriques e di bottiglie che custodiscono ottimi esempi di viticoltura salentina di grande fascino. Visita di un frantoio ipogeo risalente all'anno Mille. Degustazione dell'olio extravergine di produzione.
Visita della seconda cantina e degustazione dell'ottimo Galatina doc.
Sosta per un Brunch in una masseria fortificata del 1700, a pochi chilometri, il cui primo nucleo risale addirittura al IV sec. d.C. Qui nell'anno Mille i monaci basiliani realizzarono, scavando nella roccia, cripte dove si raccoglievano in preghiera e frantoi per la produzione dell'olio, al di sopra dei quali sorge l'attuale masseria.
Nel pomeriggio visita di Otranto, la città più orientale d'Italia. Passeggiata nel centro storico.
Cena libera. Pernottamento

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: in barca fra le grotte.
Cantina a scelta:
DEPRESSA DI TRICASE: Castel di salve; Galatina: Valle dell'Asso; SCORRANO: duca Guarini di Poggiardo



VI Itinerario: Barocco Salentino
Cerrate - Lecce - km 60

Partenza per l'Abbazia di Cerrate, antico centro di monaci greci, fondata da Tancredi. All'intero sarà possibile visitare il Museo Provinciale delle Arti e delle Tradizioni popolari del Salento. Proseguimento per la visita di una cantina a scelta, dove l'entusiasmo e la competenza garantiscono al visitatore l'incontro con un buon vino degustato in un'atmosfera piacevolmente familiare. Pranzo in un casale, dove anticamente si ritrovavano gli amanti del buon vino. L'atmosfera accogliente e l'ottima cucina sono gli ingredienti di un banchetto per veri buongustai. Proseguimento per Lecce. Passeggiata nel borgo antico della città, considerato la massima espressione del Barocco in Puglia. Visita degli edifici più rappresentativi dell'architettura leccese del XVII e del XVIII secolo e di piazza del Duomo.
Cena a Lecce in una trattoria dove, in un clima di grande familiarità, si potranno gustare prelibatezze salentine come pittule e cecamariti, ciceri e tria, sagne n'cannulate.
Rientro in hotel
Pernottamento

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: a pesca di ricci.
Cantine a scelta: Carmiano: Az. Agr. Petrelli; Monteroni di Lecce: Az. Vin. Mocavero, Casa Vinicola Apollonio; Leverano: Cantina Conti Zecca, Coop. di Leverano; Novoli: Cantine De Falco; Roccaforzata: Marchesi Bozzi Corso



VII Itinerario: La Terra del Primitivo
Manduria - Grottaglie - Mesagne - Km totali 120

Partenza per Manduria e visita di una cantina a scelta, simbolo della produzione dello straordinario Primitivo. La degustazione dei vini di produzione regalerà sensazioni di grande piacevolezza, grazie al vivace colore rosso rubino, all'eccellente profumo, al seducente contatto con il palato.
Visita del Museo di arte contadina.
Proseguimento alla volta di Mesagne. Visita dell'imponente castello.
Pranzo in uno splendido frantoio ipogeo sapientemente riportato alla luce e trasformato in vinoteca, dove ritroveremo il Primitivo di Manduria, esaltato dal perfetto abbinamento con i migliori piatti tipici della cucina tradizionale, in particolare primi piatti a base di sughi rossi, secondi a base di squisite carni locali e gran finale con dolci di mandorle. Affascinante viaggio nella terra del Primitivo con il video proiettato nel corso delle degustazioni.
Nel pomeriggio trasferimento a Grottaglie per visita del famoso quartiere delle ceramiche, dove nei tanti laboratori si possono ammirare gli artigiani che realizzano anfore, giare e altri oggetti ornati del tipico galletto. Degustazione di cioccolata presso una eccellente cioccolateria. Cena in un locale caratteristico, ubicato in un paesino della costa.
Rientro in hotel
Pernottamento

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: in jeep fra i vigneti, laboratori del gusto, laboratori didattico sulla ceramica pugliese.
Cantine a scelta:
Manduria: Accademia dei Racemi, Cantine Soloperto, Consorzio Produttori Vini



VIII Itinerario: Profumi di Grecale
Cellino San Marco - Oria - Km totali 50

Partenza per L'Alto Salento, verso sud ovest. Prima tappa di questo itinerario sarà una delle cantine scelte per la degustazione dei vini prodotti con uve Negroamaro e Malvasia nera. Seguirà una passeggiata per le strade di Cellino San Marco, piccolo paesino agricolo dove si farà visita al castello del XVI secolo ed alla chiesa di Santa Caterina di Alessandria del XVIII sec. Qui sarà possibile ammirare un bell'esemplare di altare barocco. Brunch in enoteca a Brindisi. L'itinerario proseguirà per la visita della seconda cantina scelta, dove, durante la degustazione, i vini della doc Brindisi saranno accostati ai prodotti tipici di questo territorio. Nel pomeriggio, lungo un percorso panoramico che abbraccia con lo sguardo i territori di Cellino, San Donaci, San Pancrazio, Torre S. Susanna, ci dirigeremo ad Oria per la visita del magnifico castello federiciano, situato su un colle in posizione tanto imponente da sembrare navigante nell'aria come un enorme vascello. Il castello è costituito da un massiccio torrione quadrangolare e da torri cilindriche. Rientro in albergo nel tardo pomeriggio.
Cena e pernottamento.

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: serata speciale con sbandieratori federiciani
Cantine a scelta:
San Pietro Vernotico: Santa Barbara, Tormaresca; San Donaci: Cantina di San Donaci e Cantina Vinagri Puglia;Latiano: Lomazzi & Sarli; Cellino S. Marco: Cantina Sociale Cellinese, Cantine Due Palme.



IX Itinerario: La Daunia
San Severo - Lucera - km totali 80

Partenza per San Severo e sosta presso la sede della Strada dei vini doc della Daunia con proiezione di un interessante video. Visita di una cantina a scelta e degustazione del celebre San Severo doc o degli spumanti metodo classico.
Passeggiata per le vie del centro storico di San Severo tra palazzi gentilizi, monasteri e chiese. Light lunch per palati alla ricerca di squisiti piatti della cucina tradizionale in cantina.
Nel pomeriggio visita del centro storico di Lucera dove sorge maestosa la Cattedrale dell'Assunta, imponente tempio della cristianità eretto da Carlo I d'Angiò, sui resti di una moschea saracena, e il palatium imperalis dove Federico II abitò come un sultano e dove la guardia imperiale composta da cavalieri islamici difese la casata sveva anche dopo la morte dell'amato imperatore. Il viaggio prosegue con la visita della seconda cantina a scelta per l'assaggio del Cacc'e Mitte di Lucera.

SUGGERIMENTI E ATTIVITÀ FACOLTATIVE: passeggiate a cavallo nei vigneti e nelle antiche vie della transumanza.
Cantine a scelta:
San Severo: D'Alfonso del Sordo, d'Araprì; LUCERA: Paolo Petrilli, Tenute Agr. Alberto Longo; Cerignola: Cantine Torre Quarto, Cantina Borgo Libertà.



X Itinerario: A Picco in Valle d'itria
Martina Franca - Ostuni - km 35

Partenza per Martina Franca, sontuosa cittadina barocca al centro della Valle d'Itria, dove si passeggerà per le vie del centro storico, sostando in prossimità dei principali palazzi nobiliari e visitando la Collegiata di San Martino, il Palazzo Ducale, la chiesa di San Domenico e la chiesa del Carmine. Successivamente, percorrendo le strade di questo territorio denominato anche Murgia dei Trulli e costellato dalle recinzioni in muretti a secco, si raggiungerà la prima cantina scelta dove si degusterà il vino della doc Martina Franca.
Assaggi in un frantoio semipogeo, degustazione del "Mosto" (olio extravergine d'oliva grezzo ottenuto con molitura a freddo) e assaggio dei prodotti tipici di Martina Franca: copocollo di Martina, bruschette, formaggi e vini Martina doc.
Nel pomeriggio, percorrendo la strada in direzione Brindisi, si raggiungerà Ostuni, la famosa "città bianca" addossata su tre colli e chiusa dalle mura aragonesi. La cittadina trova nella verticalità dell'impianto urbanistico e nell'accecante biancore della calce sulle sue case, i punti di forza del suo rinomato splendore. Passeggiata lungo i vicoli del centro storico con soste nei piccoli negozi di artigianato artistico e visita al Duomo.
Rientro in albergo
Cena e pernottamento

SUGGERIMENTI E ATTIVITÀ FACOLTATIVE: concerti di musica barocca
Cantine a scelta:
Martina Franca: San Martino e Di Marco; Mottola: Dolcemorso



XI itinerario - La Valle della Cupa
Gallipoli - Guagnano - Salice Salentino - km 60

Partenza per Gallipoli, il cui borgo medievale è ancora tutto chiuso da mura a picco sul mare. Passeggiata tra le vie strette e tortuose, sostando alla Cattedrale, al Museo Civico e alla bella chiesa di S. Maria della Purità, eretta dalla ricca corporazione dei "fastigi", gli scaricatori di porto. Termina la visita alla "città bella" la sosta al frantoio ipogeo per assistere all'antica lavorazione dell'olio d'oliva. L'itinerario prosegue con la visita di una cantina a scelta, dove sarà possibile degustare gli eccellenti vini doc di produzione. Arrivo a Salice Salentino, importante centro vinicolo nella pianura leccese. Visita della chiesa dell'Annunziata con l'annesso convento dei Francescani, costruito dal marchese Albricci in seguito ad un ex-voto. Proseguimento per Guagnano con la visita della seconda cantina a scelta. Qui sarà possibile incontrare il vicepresidente della Strada del vino Vigne del Salento che presenterà la strada. In questo centro agricolo la chiesa parrocchiale racchiude una particolarità: è l'unica tra le chiese cattoliche del Mediterraneo orientata a ovest, mentre normalmente l'altare guarda sempre verso est.
Rientro in albergo
Cena e pernottamento.

SUGGERIMENTI E ATTIVITA' FACOLTATIVE: in kayak tra isole e torri, pescaturismo, avvistamento delfini
Cantine a scelta: Salice Salentino: Antica Azienda Vitivinicola dei conti Leone de Castris; Guagnano: Taurino, Cantele, Antica Masseria del Sigillo)



Si provvederà alle prenotazioni di degustazioni e ristoranti come da programmi. Nel voucher consegnato ai partecipanti saranno inoltre inserite tutte le indicazioni e i suggerimenti utili per orientarsi facilmente e scoprire quanto di meglio ha da offrire la meta prescelta.

Ogni itinerario potrà essere variato a seconda delle esigenze.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nei dintorni il mare e le meravigliose scogliere di Polignano e della costa barese, i trulli di Alberobello e i paesaggi della Valle d'Itria, le grotte di Castellana, Ostuni città bianca, Castel del Monte, i sassi di Matera, il Salento, le masserie, le chiesette rupestri …
Hotel Relais Camere e Suite Ristorante Benessere Meetings Servizi Posizione Itinerari Offerte Speciali Prenotazioni
Corte Altavilla hotel restaurant wellness
vico G. Altavilla, 8 - 70014 Conversano (Bari) Puglia - Italy
t. +39 0804959668 - +39 335496791 - f. +39 0804951740
eMail: info@cortealtavilla.it

Hotel Corte Altavilla © 2000-2014 - Note legali
sviluppo web logovia - viapuglia.com
photo reportage - robertolepore

Corte Altavilla - 4 stelle hotel Conversano - Bari - Puglia - Italy albergo hotel relais ristorante meeting centro benessere - via puglia
Norba In S.r.l. - p.iva 05549550720 - Reg. Imp. Ba N° 56362/2000 - R.E.A. 42426